Punta Grohmann

La Punta Grohmann, Alpe di Siusi (Grohmannspitze)

Il Sassopiatto e il Sassolungo delimitano il lato orientale dell’Alpe di Siusi. La Punta Grohmann nel gruppo del Sassolungo, uno dei più famosi gruppi montuosi delle Dolomiti, è situata tra il Sassolungo e il Sassopiatto ed è ben visibile guardando da Sella (in direzione dell'Alpe di Siusi) il gruppo del Sassolungo.

La Punta Grohmann, nota anche come “Sasso di Levante”, raggiunge un’altezza di 3.126 metri, ovvero una quota solo leggermente inferiore a quella del Sassolungo (3.181 metri), che è il picco più alto di questo gruppo.

La seconda cima più alta del massiccio del Sassolungo – la Punta Grohmann – è caratterizzata da pareti verticali, pinnacoli e spigoli. Guardando dall’Alpe di Siusi il gruppo montuoso del Sassolungo si scorge la Punta Grohmann come la prima vetta settentrionale del Sassopiatto (che si eleva direttamente a sinistra della cima del Sassolungo).

Precedenti nomi della Punta Grohmann

Nell'anno 1875 questa montagna nota sotto il nome di “Sasso di Levante” venne ribattezzata in “Punta Grohmann”. Questo nome è stato scelto in onore di Paul Grohmann, il famoso alpinista e cofondatore del Club Alpino Austriaco. Paul Grohmann (1838-1908) ha scalato fra l’altro anche le famosissime Tre Cime di Lavaredo e si è conquistato la fama di primo scalatore di numerose montagne. Paul Grohmann viene considerato fra l’altro come il primo scalatore del Sassolungo, da lui scalato per la prima volta il 13.08.1869.

Dato il suo nome si potrebbe facilmente supporre che la Punta Grohmann sia stata scalata per la prima volta da Paul Grohmann. Tuttavia la vetta è stata conquistata da Michel Innerkofler attraverso una scalata in solitaria sulla parete ovest avvenuta soltanto nel 1880, ovvero quando la montagna era già stata ribattezzata in Punta Grohmann.

Ai tempi della scalata di Michel Innerkofler si poteva ammirare sul lato nord (guardando in direzione della Val Gardena) il cosiddetto Ghiacciaio Grohmann, ma oggi, a causa del riscaldamento globale, non rimane più niente delle imponenti masse di ghiaccio e di neve.

La Punta Grohmann confina a nord con la Punta delle Cinque Dita e a ovest con il Dente del Sassolungo e con la Torre Innerkofler. Grazie alla sua morfologia alpina, la Punta Grohmann è nota come un’attraente meta per le scalate degli alpinisti. Il Passo Sella, situato tra la Val Gardena e la Val di Fassa, è considerato come il punto di partenza ideale per le scalate della Punta Grohmann.

Altri articoli:

chi è online

Abbiamo 1057 visitatori e nessun utente online