Cabinovia Alpe di Siusi

La cabinovia verso l’Alpe di Siusi

L’ordinamento del traffico sull’Alpe di Siusi è un tema che occupa già da alcuni decenni i responsabili dell’Altipiano dello Sciliar. Le diverse migliaia di autoveicoli che si riversavano sull’Alpe di Siusi, soprattutto durante i periodi di punta delle vacanze richiedevano una soluzione compatibile con la tutela della natura. Una delle prime misure è stata adottata nel 1972, allorché fu istituito il Parco Naturale dello Sciliar nel territorio attorno allo Sciliar. Altre misure di tutela regolavano il traffico illimitato di auto sull’intero territorio dell’Alpe di Siusi.

La soluzione ottimale per alleviare il traffico stradale sull’Alpe di Siusi è stata poi realizzata nella stagione invernale 2003/2004 attraverso l’inaugurazione della Cabinovia Alpe di Siusi. Il traffico automobilistico si è sensibilmente ridotto da quando i turisti e gli appassionati della zona dello Sciliar possono raggiungere l'Alpe di Siusi e ritornare a valle mediante la cabinovia. Sul Compaccio è pertanto disponibile un minor numero di parcheggi e la strada alpestre è chiusa al traffico automobilistico in determinati orari.

Vacanze senza auto

Da quando la cabinovia trasporta quotidianamente gli ospiti su e giù dall’Alpe di Siusi questi possono godersi comodamente le loro ferie anche senza auto. La cabinovia ha consentito inoltre un notevole incremento della qualità delle vacanze sull’Alpe di Siusi nonché un enorme riduzione dell’impatto ambientale. Tutto sommato è proprio la cabinovia che ha ridonato all’Altipiano dello Sciliar il suo carattere idilliaco e che ha consentito alla natura di rigenerarsi, incrementando così il fascino e il benessere esercitato sui turisti e sui villeggianti.

Da Siusi a Compaccio

La stazione a valle della cabinovia è situata a Siusi, nei pressi della cosiddetta “Matschnsäge”. Qui è stato costruito un grande parcheggio che offre sufficienti posti macchina gratuiti ai visitatori. In alternativa alla macchina, la stazione a valle della cabinovia può essere raggiunta mediante un bus che parte ad intervalli di 15 o 30 minuti. Questo bus-navetta trasporta gli escursionisti dai vicini villaggi di Fiè allo Sciliar, Castelrotto e Passo Pinei fino alla Cabinovia Alpe di Siusi.

La cabinovia percorre un tragitto di circa 4,3 km e trasporta i visitatori fino alla stazione a monte, situata direttamente a Compaccio. Il percorso dura circa 15 minuti e supera un dislivello di circa 800 metri.

L’impianto dotato di grandi cabine con massimo 16 posti è in grado di trasportare fino a 2.800 persone all'ora. Le grandi cabine consentono anche un trasporto ideale di persone su sedie a rotelle, carrozzelle per bambini e attrezzature sportive, come ad esempio sci e snowboard.

La stazione a monte è situata a Compaccio. Compaccio è il principale punto di partenza di tutte le attività sportive praticabili sull’Alpe di Siusi. Quest’area ospitava una volta un grande parcheggio e – salvo poche eccezioni – costituiva anche la meta finale dei mezzi di trasporto privati.

Riepilogo

La Cabinovia Alpe di Siusi incrementa notevolmente l’attrattività dell’Alpe di Siusi e svolge un ruolo divenuto ormai indispensabile. I visitatori dell’Alpe di Siusi hanno la possibilità di vivere un’atmosfera tutta diversa – priva di auto – e che offre contemporaneamente un più elevato valore ricreativo.

Grazie all’accessibilità della stazione a valle, situata a Siusi, la cabinovia ha riscontrato un grande successo da parte dei visitatori dell’Altipiano dello Sciliar.

Gli sciatori e gli snowboardisti godono inoltre del vantaggio di poter utilizzare lo Skipass Super-Dolomiti anche per la Cabinovia Alpe di Siusi. Soprattutto i villeggianti che soggiornano per periodi più lunghi possono inoltre usufruire di tariffe agevolate, le quali sono in parte combinabili con le tariffe per i bus.

Immagini

chi è online

Abbiamo 1193 visitatori e nessun utente online