Giro di Laranza

Il Giro di Laranza e la Veduta del Re

Il Giro di Laranza si sviluppa tra Siusi allo Sciliar e Castelrotto e consiste in un itinerario ad anello particolarmente agevole da percorrere. La piccola località di Laranza nell'area altoatesina dell'Altipiano dello Sciliar è sita sul margine settentrionale di Siusi allo Sciliar ed è raggiungibile tramite la strada di collegamento che conduce a Castelrotto.

Quale punto culminante del Giro di Laranza è certamente da raccomandare il belvedere noto come la Veduta del Re, il cui nome deriva dal fatto che già il re Federico Augusto di Sassonia soleva godersi la vista da questo punto panoramico ai tempi dei suoi soggiorni a Siusi. Chi ha già compiuto un'escursione fino a questo belvedere non ha avuto difficoltà a comprendere il motivo per cui il re era così affezionato a questo luogo oggi noto come la “Veduta del Re”. Da lì si può infatti godere un fantastico panorama con vista verso ovest. Sulla sinistra si stagliano le cime Santner e Euringer e sulla destra si possono ammirare i verdi pendii che si estendono fino alla Valle Isarco. In condizioni di buon tempo è possibile allungare lo sguardo fino all'altopiano del Renon, sito dirimpetto al belvedere, e scorgere persino l'Ortles – la montagna più alta dell'Alto Adige – e le Alpi Venoste. Sotto alla Veduta del Re si estende la gola del Rio Nero con le frazioni di San Vigilio e Sant'Osvaldo, dove si trovano tra l'altro le Rovine di Castel Rovereto e il mulino Malenger sito sul Rio Freddo.

Chi desidera percorrere il Giro di Laranza può scegliere tra il grande e il piccolo tour escursionistico di Laranza. Per il grande Giro di Laranza è opportuno prevedere un tempo di percorrenza di circa 2 ore e mezza mentre per il piccolo Giro di Laranza è sufficiente circa 1 ora e mezza.

Grande Giro di Laranza

Il grande Giro di Laranza ha inizio percorrendo la strada principale che collega Siusi allo Sciliar e Castelrotto. Dopo aver lasciato Siusi, si imbocca la strada che si dirama sulla sinistra (prima della fermata dell'autobus) e che porta all'Hotel Mirabell, all'Hotel Rungg nonché al maso Laranter. L’itinerario ad anello del Giro di Laranza inizia poco prima del maso Laranter. Il sentiero segue inizialmente per circa 50 metri i margini del bosco e dopo una svolta a sinistra prosegue quindi attraverso il bosco stesso.

Seguendo un agevole sentiero escursionistico si procede quindi fino alla Veduta del Re, dove alcune panchine invitano a godere del meraviglioso panorama e a rilassarsi. Dalla Veduta del Re si prosegue poi attraverso il bosco – approfittando così dell'ombra rinfrescante che esso offre soprattutto durante le calde giornate estive – fino a raggiungere i masi “Lanzinhöfen”. Da lì si segue poi la via sulla destra, procedendo cioè sulla strada carrabile – contrassegnata i segnavia indicanti il n. 5 – fino a raggiungere Telfen, dove si può godere di una magnifica vista che abbraccia, tra l'altro, sia Castelrotto sia il gruppo delle Odle.

Dopodiché è possibile raggiungere Siusi passando per il colle Telfner Bühl. Dopo aver superato il maso Perlunker Hof si dirama a sinistra, dopo un breve tratto, un ripido cammino, contrassegnato come sentiero n. 5A, il quale riconduce alla strada principale che collega Siusi allo Sciliar e Castelrotto. Seguendo questa strada si ritorna così al centro di Siusi.

Piccolo Giro di Laranza

Se si preferisce una variante più breve del Giro di Laranza, si può scegliere il sentiero forestale 5A che si dirama sul lato destro dopo appena cinque minuti circa di cammino dalla Veduta del Re. Tale percorso si snoda lungo piccoli laghetti e conduce dapprima al Campo sportivo Laranza e prosegue poi lungo una strada asfaltata fino a un incrocio. Dopo aver attraversato tale incrocio si segue ulteriormente il sentiero 5A. Da lì si può raggiungere nuovamente la strada principale che collega Siusi allo Sciliar e Castelrotto e ritornare così al centro di Siusi seguendo questa stessa strada.

Il sentiero dei Funghi – un percorso naturalistico-educativo

Lungo il percorso del piccolo Giro di Laranza si dirama a sinistra, poco prima del Campo sportivo Laranza, il cosiddetto Sentiero dei funghi opportunamente segnalato. Questo percorso naturalistico-educativo offre un'ampia varietà di informazioni concernenti i funghi. Ai lati del sentiero, oltre alle interessanti bacheche informative, sono presenti funghi sovradimensionati – ricavati da tronchi di alberi secolari – che conferiscono al Sentiero dei funghi il suo “flair” del tutto speciale.

A circa metà del Sentiero dei funghi è stata eretta una posta che offre un'eccezionale vista sul territorio circostante.

A chi desidera percorrere un sentiero facile e conoscere allo stesso tempo i più svariati tipi di funghi - dai finferli ai porcini, dai coprinus agli amanita - consigliamo di percorrere anche il Sentiero dei funghi quale parte integrante del Giro di Laranza.

Running Park – Tracciato di Telfen

Il Running Park Alpe di Siusi è stato inaugurato nel 2010. Nel contesto dei Running Park l'Alpe di Siusi propone diversi tracciati podistici, per esempio a Castelrotto, Siusi e Fiè allo Sciliar e dintorni (ovvero presso i principali centri dell'area altoatesina dell’altopiano dello Sciliar). Tali tracciati consentono a tutte/i le/i podiste/i di appagare appieno tutte le loro ambizioni, indipendentemente dalle loro condizioni fisiche. Un tracciato podistico particolarmente raccomandabile è il Tour di Laranza con un percorso lungo 4,4 km e un livello di difficoltà medio.

Il Tour di Laranza conduce attraverso il bosco di Laranza e si sviluppa principalmente su strade forestali e in parte anche su strade sterrate e strade asfaltate. Per raggiungere tali tracciati è sufficiente seguire le vie opportunamente segnalate che partono da Castelrotto e dalla piscina Telfen.                                                                                                

chi è online

Abbiamo 533 visitatori e nessun utente online